logo

Passione “Terra”: laboratorio orto e allevamento

logo

 

L’attività di orticoltura e allevamento riguarda la dimensione del tempo, quel tempo e quelle stagioni che proprio nella cultura contadina rappresentavano il calendario ufficiale. Lo scorrere del tempo e delle stagioni assume un significato di speranza e di fiducia. L’attesa si riversa materialmente su qualcosa che cresce grazie alle nostre cure. Diverse esperienze dimostrano come il prendersi cura di una pianta o di un animale domestico possa aiutare a meglio assimilare il concetto di curare e di “curarsi”. Lavorare “l’orto” all’aperto, oltre ad essere un’attività che accosta alla natura è anche una di quelle attività in cui il paziente può vedere il risultato del proprio lavoro. L’attività di coltivazione, sostiene il suo carattere terapeutico in quanto si propone come spazio regolato in una dimensione sia gruppale che individuale. Nell’orto è possibile riacquisire l’originaria relazione uomo-natura. La cura degli animali e la sistemazione di piantine mette a disposizione del paziente un luogo accogliente, stimolante da un punto di vista relazionale e ambientale e gli consente di acquisire abilità attinenti l’attività specifica. L’attività assume una valenza terapeutica con finalità di sostegno, un contributo positivo alla valorizzazione delle potenzialità residue, un luogo dove raggiungere obiettivi e ritrovare opportunità educative e relazionali.

 

  • OBIETTIVI:
    • Migliorare la capacità relazionale di gruppo, rafforzandola attorno ad un progetto condiviso
    • Sviluppare la capacità critica e progettuale
    • Stimolare l’iniziativa personale
    • Favorire il rispetto delle consegne
    • Apprendere tecniche di coltivazione e di allevamento
    • Stimolare la cura degli spazi e degli strumenti utilizzati
    • Migliorare le capacita neuro psicologiche quali la coordinazione oculo-manuale le abilita fino-motorie e grosso-motorie

 

  • METODOLOGIA:

Vi partecipano pazienti eterogenei per sesso, età e diagnosi psicopatologica che però possiedono attitudine ed interesse verso questo tipo di attività

La collocazione topografica della comunità consente la disponibilità di spazi idonei all’attività. Infatti attiguo alla struttura e confinante con il suo perimetro si trova un appezzamento di terreno che si presta all’orticoltura e all’allevamento. Inoltre l’attività prevede il rispetto di un calendario di semina e di raccolta al fine di dare programmazione temporale che dia continuità al lavoro ipotizzato.

In prospettiva progettuale e futura la CTA sta investendo in questa fase nell’acquisto e posizionamento di nuove piante, tra cui mandorle e pistacchi, che consentiranno ai nostri pazienti nuove esperienze professionalizzanti affiancati da esperti del settore.

Comments are closed.

logo
logo
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes