Invio & Ammissione

L’invio dell’utente avviene a cura del DSM ed è subordinato alla valutazione del paziente da parte dello stesso DSM dell’ASL 3 di Catania, competente per territorio, che propone all’utente l’inserimento in comunità.

Qualora l’approccio iniziale avvenga  direttamente con la Struttura, compito che la stessa si assegna sarà quello di indicare all’interessato le procedure da seguire presso il DSM di competenza, agevolando così, laddove non sia già avvenuto, il primo contatto fra l’utente e il Servizio Territoriale.

L’ammissione avviene tramite impegnativa dell’ASL di residenza del paziente.

Accertata la regolarità dell’impegnativa ed accolto l’utente, ne viene data comunicazione al DSM dell’ASL in cui è ubicata la CTA (competente per territorio) ed a quello di residenza dell’utente, se diverso dal primo.

Il periodo dell’impegnativa varia dai 90 ai 180 giorni.

L’ingresso alla struttura è accompagnato da un programma di  intervento, che l’Equipe della Comunità concorda con i Colleghi del DSM, contestualmente si sviluppa e si allega alla richiesta di proroga il programma terapeutico – riabilitativo che riporta le aree problematiche attuali e la ridefinizione, o la conferma degli obiettivi a breve, medio e lungo termine.

In casi particolari, sempre con le stesse modalità di trattamento, l’ingresso può avvenire con ordinanza da parte del Tribunale di Sorveglianza, con documentate esigenze che ne determinino l’opportunità.